Pubblicato il bando 2019 del Premio CARLO CASTELLI destinato ai detenuti delle carceri italiane

Riconoscere l’umanità in sé e negli altri per una nuova convivenza

  •   01 Aprile 2019

Viviamo un tempo in cui il senso di umanità si va forse perdendo, tra gli inganni di un’organizzazione sociale che dell’arroganza ha fatto la sua bandiera, tra le pieghe di un disagio che a volte
induce le persone a rinchiudersi nei propri egoismi, altrettanto fragili e pericolosi che la povertà
strisciante, quella economica, culturale ed etica.

E non importa la nostra condizione sociale, non contano i luoghi che abitiamo e le situazioni che viviamo. Conta il sentimento che siamo capaci di generare, il rispetto e l’attenzione che sappiamo dare agli altri, anche quando non ci piacciono o li sentiamo ostili. Anche loro sono portatori di bisogni
e possono vivere condizioni di disagio di cui in qualche modo possiamo farci carico. Avere compassione, fare il bene nei modi che ci è possibile, appaga in noi il bisogno di umanità, genera e trasmette serenità, annulla qualsiasi distanza e differenza. Insomma, favorisce una nuova convivenza,
più giusta e più degna, apre la porta della speranza, ci fa vivere meglio.

Termine per la presentazione degli elaborati: 31 maggio 2019

Scarica il bando di partecipazione, le note di approfondimento, la scheda di partecipazione



Documenti allegati